CarlSoftware
Healthcare
Healthcare

Strutturare il vostro parco impianti

I vostri impianti tecnici e i vostri dispositivi biomedicali sono descritti tramite strutture ad albero interattive, collegate con disegni e foto (GIS). Questo consente una navigazione grafica intuitiva, ricerche avanzate e il consolidamento delle informazioni secondo diversi criteri: funzionale, geografico, CIVAB, ecc.

Le strutture possono essere modificate facilmente con un semplice “drag and drop”. Le modifiche vengono archiviate con salvataggio della relativa data. consentendo di consultare la configurazione del vostro parco a qualsiasi data specificata.

Attenzione: CARL Source Healthcare integra di serie la nuova codifica CIVAB 2010.

Conoscere i vostri impianti

Per ogni asset (biomedico, impianto tecnico, materiale informatico, ecc.) viene tenuto un archivio completo: caratteristiche tecniche, unità operative (UO) assegnate, categoria CIVAB, dimensioni, documenti multimediali, configurazione materiale (versione software, schede elettroniche, ecc.) e valori di ammortamento. L’archivio include anche le informazioni di monitoraggio: storico degli interventi, stato dei materiali, manuale di sicurezza e qualità dei dispositivi medici, programma della manutenzione preventiva e obbligatoria, ecc.

Schemi di reti elettriche, telefoniche, video, per fluidi medicali, ecc. facilitano la preparazione dei lavori di manutenzione e consentono di valutare le conseguenze di un guasto sugli impianti che le utilizzano.

Grazie al tracciamento delle letture (ora, kWh, m³, °C, ecc.) potete controllare i consumi e predisporre la manutenzione predittiva. Un’eventuale integrazione con i sistemi informatici (ECME, GTC, ecc.) permette di automatizzare il recupero delle diagnosi, delle letture dei contatori o degli allarmi.

Attraverso la struttura ad albero potete visualizzare la distinta dei componenti di ricambio, in modo da controllare i quantitativi disponibili e individuare i luoghi di stoccaggio. Il rifornimento dei componenti indicati nella distinta viene effettuato in base ai consumi dei pezzi registrati nell’intervento di manutenzione.