Gestione dell'inventario e degli acquisti

  • È possibile gestire un processo di acquisto con CARL Source CMMS?

    , con il modulo di gestione degli acquisti standard di CARL Source.

    Questo modulo è complementare al modulo inventario, con il quale è strettamente collegato, per fare proposte di rifornimento. È
    quindi possibile gestire le Richieste di Acquisto (PR) in CARL Source, trasformarle in ordini e quindi ricevere gli articoli ordinati.
    Oltre a questo sistema classico, è possibile gestire i resi dei fornitori direttamente da CARL Source e riconciliare le fatture, per confrontare quanto fatturato con quanto consegnato.

    Nota: il processo di acquisto di CARL Source può essere utilizzato anche per gestire gli acquisti di servizi e altri benefici, tutti programmati attraverso la funzione contratti di CARL Source, che gestisce i termini e le condizioni negoziate con i fornitori.

  • Posso gestire in CARL Source CMMS organizzazioni complesse con diversi negozi?

    Certo che si può! CARL Source è un CMMS per grandi organizzazioni.
    È possibile gestire una struttura con un unico magazzino, così come una struttura con più siti, o addirittura con un magazzino principale e scorte remote.

    Nelle regole che definiscono la gestione delle scorte, è possibile specificare l’organizzazione tra i negozi per consentire il funzionamento all’interno di organizzazioni complesse, che richiedono diversi manager e diversi magazzinieri.

  • È possibile gestire le scorte di pezzi nel CARL Source CMMS?

    La gestione delle scorte nel CARL Source è una funzione standard. È quindi possibile gestire tutti i tipi di scorte nel CMMS, come i pezzi di ricambio, la gestione dei materiali di consumo, i materiali di ricambio o le attrezzature serializzate.

    La funzione di magazzino di CARL Source CMMS può essere utilizzata per gestire più magazzini, fornitori e siti. Sarà quindi possibile immettere e produrre pezzi, consumare articoli durante le operazioni e gestire una varietà di fonti (rotture, declassamenti).

    CARL Source incorpora anche funzioni di inventario e di trasferimento da un negozio all’altro per garantire la corretta manutenzione delle scorte.

    Infine, vale la pena ricordare che la gestione delle scorte può essere effettuata anche in mobilità, grazie all’applicazione CARL Touch.

  • Il CARL Source CMMS può essere collegato a uno strumento di gestione degli acquisti di terze parti?

    Quando si pensa agli acquisti, viene spontaneo pensare a un software di gestione degli acquisti dedicato.
    È ovviamente possibile collegare CARL Source CMMS a un ERP o a un altro strumento di gestione finanziaria. Questa connessione avverrà tramite un’interfaccia fluida (in vari formati o tramite webservice): dall’espressione del bisogno (richiesta d’acquisto) emessa dal dipartimento di manutenzione nel proprio CMMS, alla sua considerazione gestita in un altro pacchetto software (ERP).

    È facile immaginare un processo di gestione degli acquisti integrato e fluido, con la manutenzione che esprime la necessità (richiesta di acquisto) nel CMMS e la necessità viene presa in considerazione da uno strumento esterno come un sistema ERP all’interno dell’organizzazione.

    Torniamo poi a CARL Source quando la merce viene ricevuta, sempre in stretto contatto con il sistema finanziario, per condividere le informazioni sui prezzi e sullo stato degli ordini.